NEWS

Risposta alla lettera dei giovani di Giovedì 18 Luglio

19/07/2013

Passo della Mendola 19 luglio 2013-07-19.

Carissimi Ragazzi,
sono molto grato a chi ha consentito di pubblicare la lettera che mi avete inviato. Vi sono anche grato per la sensibilità e l’intelligenza con cui avete letto i miei interventi e vi dite disponibili al dialogo. Dialogo che da parte mia ci sarà il più rapidamente possibile. Come ho detto più di una volta, ho passato la vita intera a dialogare con i giovani per cercare di condividere la loro ansia di educazione, cioè di cammino verso la felicità. Se c’era una polemica, ed era esplicita nei miei interventi, è verso il mondo adulto che, come dite anche voi, non vi consente di vivere adeguatamente e non vi educa.
E’ giusta la domanda che vi siete fatti: chi ci educa?
Il mio intervento era quindi rivolto verso le istituzioni per la responsabilità che hanno di porre le condizioni per una convivenza civile e dignitosa nella quale ciascuno possa fare le sue scelte e camminare liberamente nella realizzazione dei suoi ideali.
In questa direzione io sono disponibile a condividere con voi non soltanto un momento di dialogo ma, per quanto sarà possibile, un cammino di vita.
+ Luigi Negri
Arcivescovo di Ferrara-C
omacchio