NEWS

Il 9 febbraio la Giornata del laicato diocesana

21/01/2019

Il 9 febbraio presso il centro “Città del Ragazzo” (viale Don Calabria, 13, al 3° Km di via Comacchio), si terrà il secondo appuntamento per i laici della nostra Chiesa locale, dopo quello di fine settembre scorso. Si tratta di un momento non programmato, che si è sentito il bisogno di organizzare, vista la ricchezza di spunti e sollecitazioni emersa proprio nella Giornata del Laicato del 29 settembre scorso. In questo incontro si intende passare dalle riflessioni condivise all’ideazione di nuove possibili esperienze ecclesiali, che possono dare forma agli esercizi di comunione e corresponsabilità indicati nella lettera pastorale del nostro Vescovo.

La scheda di riflessione

Sperimentare…
Nel gruppo che lavora all’organizzazione delle “Giornate del laicato”, ci siamo soffermati a lungo su cosa significhi il termine “sperimentare”.
Sperimentare, abbiamo da subito concordato, non significa né cercare la novità fine a sé stessa, né rigettare il passato, come se la storia che ci ha portato sin qui perdesse, d’un colpo, significato.
Sperimentare va inteso, invece, come una declinazione di povertà: da un lato le forme stesse del nostro essere Chiesa sono soggette, per natura, a mutare nel tempo; dall’altro – ancor di più – la loro attuazione è segnata dalle nostre manchevolezze e incapacità. Inoltre, la rapidità con cui il mondo attorno a noi sta cambiando, rende sempre più necessario rivedere le vie che seguiamo per essere laici, cioè uomini e donne inviati a “cercare il regno di Dio trattando le cose temporali e ordinandole secondo Dio”.
Ecco, dunque, la risposta: “sperimentare” significa cercare strade nuove o modi nuovi di percorrere le strade già note per vivere il nostro essere laici nel mondo, nell’ambito di un’appartenenza ecclesiale, sia questa – com’è più frequente - la Parrocchia, oppure un gruppo, un movimento, un’associazione.

Lo scopo di questa scheda
La Giornata del Laicato del 29 settembre scorso è stata una formidabile opportunità per continuare ad ascoltare lo Spirito che parla alla e nella nostra Chiesa.
Con questa scheda, che useremo nell’incontro del 9 febbraio, desideriamo passare dalle “indicazioni generali” raccolte il 29/9 alla definizione di un numero limitato di sperimentazioni da avviare nel settembre 2019.
Con questa finalità, perciò, si propone la seguente scheda, articolata in quattro domande:

LA SCHEDA

• In che ambito ti poni? (annuncio, pratiche pastorali, appartenenza e comunione, corresponsabilità e missione)

• Cosa ti suggerisce l’ascolto del mondo? (cioè: qual è il tema che reputi più urgente in base alla tua conoscenza del mondo? A quali domande del nostro tempo desidereresti dare risposta?)

• Cosa ti suggerisce l’ascolto della Parola? (cioè: qual è la risposta che la Parola di Dio suscita in te, rispetto al tema che senti come urgente?)

• Quale nuova esperienza ecclesiale immagini che si potrebbe sperimentare, sulla base dei due “ascolti” richiamati prima? O, in altre parole: cosa immagino potrebbe fare la mia parrocchia / realtà associativa / movimento / comunità... su questo tema? Nel dettaglio: come organizzeresti tale sperimentazione? Che linguaggi chiameresti in causa? In quali luoghi e con quali tempi la immagini attuata?

(a cura del gruppo organizzatore della Giornata)