NEWS

Saluto a S.E. Mons. Andrea Turazzi

Cattedrale, Madonna delle Grazie

14/10/2018

S.E.Mons. Gian Carlo Perego
Arcivescovo di Ferrara-Comacchio

Eccellenza Reverendissima, caro don Andrea, grazie di essere ritornato oggi tra noi, ai piedi della Madonna delle Grazie, nostra patrona, in questa Cattedrale ferita e amata, che ha accolto il tuo duplice “Eccomi”: nell’ordinazione presbiterale e nella consacrazione episcopale. Questa concelebrazione ci rende confratelli e in comunione con la Chiesa di cui sei Pastore, San Marino e Montefeltro. Il cristianesimo in queste nostre due terre, di Ferrara-Comacchio e di San Marino-Montefeltro, si è diffuso anche grazie a due lavoratori dalmati perseguitati dall’Imperatore Diocleziano e rifugiati tra noi, due amici, due santi, S. Leo e S. Marino, nostri patroni: è una storia di fede che rende ancora più viva la comunione tra le nostre Chiese. Ci siamo preparati a questa celebrazione, nella settimana mariana, rileggendo l’esortazione apostolica di Papa Francesco sulla chiamata alla santità, Gaudete et exultate. “Tutti siamo chiamati ad essere santi vivendo con amore e offrendo ciascuno la propria testimonianza nelle occupazioni di ogni giorno, lì dove si trova”, ci ricorda Papa Francesco. E’ con questo desiderio di ‘camminare nella santità’ che viviamo questa solenne celebrazione, alla scuola di Maria, Madonna delle grazie. A nome di questa Chiesa, che è anche tua, ancora grazie per il dono della Sua presenza, Eccellenza, caro don Andrea.