NEWS

Mons. Perego: presentazione Messaggio di Pasqua 2018 e programma celebrazioni per il 500esimo della consacrazione e dedicazione della Basilica di Santa Maria in vado

30/03/2018

Nella mattina di oggi, venerdì 30 marzo, nel Palazzo Arcivescovile di Ferrara si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del Messaggio di Pasqua dell’Arcivescovo di Ferrara-Comacchio Mons. Gian Carlo Perego – dal titolo “Viventi per Dio, in Cristo Gesù (Rm 6,11)” - e di presentazione il programma delle Celebrazioni per il V Centenario della Consacrazione e Dedicazione della Basilica di Santa Maria in Vado di Ferrara, sede di un miracolo eucaristico nel 1171.
Alla presenza anche del Vicario generale Mons. Massimo Manservigi, Mons. Perego ha innanzitutto riflettuto su alcuni passaggi del Messaggio pasquale. “La Pasqua – ha spiegato – dà sempre segni che non possiamo dimenticare”, di vita e di morte, “e così è anche nella nostra Diocesi, dove forte è la denatalità, ad esempio”.
D’altra parte, però, grazie anche al “coraggio dei nostri sacerdoti”, si cerca di dare una speranza alle persone, che spesso cercano di “riorganizzare la propria vita e quella delle proprie famiglie”, anche, è l’auspicio di Mons. Perego “con l’aiuto della politica”.
Tanti sono gli esempi virtuosi della volontà delle persone nell’Arcidiocesi di Ferrara-Comacchio, di “fare condivisione su determinati obiettivi, attraverso l’associazionismo, il volontariato e la cooperazione, che accompagnano e interpretano i bisogni della nostra città e dei nostri paesi che stanno cambiando”. Spesso e volentieri “la società civile è protagonista attiva della vita politica nella città, anticipando le stesse istituzioni, e creando sempre più relazioni, legami e intercultura”.
La Chiesa locale a tutto ciò intende rispondere anche attraverso il tema delle unità pastorali, grazie alle quali “le singole parrocchie continueranno a esistere ma non saranno elementi isolati ma interconnessi, superando campanilismi per un aiuto reciproco”. Nella nostra diocesi, due sono i modelli di unità pastorali, uno in provincia e uno in città. Quest’ultimo, che vedrà come moderatore don Andrea Zerbini, coinvolgerà le parrocchie di Santa Francesca Romana, San Gregorio, Madonnina e di Santa Maria in Vado.
Proprio quest’ultima parrocchia nei prossimi mesi sarà protagonista di tre importanti appuntamenti in occasione delle celebrazioni per il 500esimo anniversario della Consacrazione e dedicazione della Basilica. Il 18 aprile, quinto secolo dalla dedicazione dell’altare, alle ore 09.30 l’aggiornamento del clero vedrà la presenza di Mons. Matteo Maria Zuppi, che parlerà sul tema “Chiesa ed Eucarestia”. Ricordiamo come nella città di Bologna tra fine 2016 e fine 2017 si sia svolto il Congresso Eucaristico Diocesano, culminato con la visita del Santo Padre Francesco lo scorso 1° ottobre.
Il 6 maggio, invece, alle ore 10.30 vi sarà il Solenne Pontificale presieduto da Mons. Daniele Libanori, vescovo ausiliare di Roma e originario del ferrarese. Il 6 maggio ricorre anche il primo anniversario dell’ordinazione episcopale di Mons. Perego.
Infine, il 31 maggio alle ore 18, in occasione della solennità del Corpus Domini, la S. Messa nella Cattedrale cittadina sarà presieduta dal Card. Gualtiero Bassetti, Presidente CEI. Dopo la S. Messa, avrà luogo la Processione Eucaristica al Santuario di S. Maria in Vado.