NEWS

‘AMORIS LAETITIA’: UN’ESORTAZIONE APOSTOLICA DA CONOSCERE E APPROFONDIRE

Stasera, 6 giugno in Cattedrale alle 21 per tutti, fedeli e cittadini, conferenza di Mons. Livio Melina

06/06/2016

In continuità con la speciale attenzione che la Chiesa Cattolica ha sempre avuto per la famiglia e per il mistero dell’amore – si pensi soltanto ad alcuni passi della costituzione pastorale ‘Gaudium et spes’ del Concilio Ecumenico Vaticano II o a testi come le catechesi sull’amore umano e alla ‘Familiaris consortio’ di san Giovanni Paolo II o alla ‘Deus caritas est’ del papa emerito Benedetto XVI – l’esperienza recente dei due ultimi Sinodi dei Vescovi, straordinario del 2014 ed ordinario del 2015, ha condotto l’attuale Successore di Pietro a scrivere l’esortazione apostolica ‘Amoris Lætitia’ (AL). Si tratta di un documento impegnativo anche per l’abbondanza del testo, con una prospettiva propria in ciascuno dei nove capitoli, secondo il principio del “tutto superiore alla parte”, detto anche “del poliedro”, già enunciato da papa Francesco nella ‘Evangelii gaudium’ (EG, nn. 234-237): il papa per primo ne sconsiglia una lettura generale e affrettata (AL, n. 7). La diocesi di Ferrara- Comacchio, sotto la guida del suo pastore mons. Luigi Negri, vivrà un momento speciale di presentazione e approfondimento di questa esortazione apostolica sull’amore nella famiglia, lunedì 6 giugno 2016 alle 21. Mons. Livio Melina, nella magnifica Basilica Cattedrale di Ferrara, presenterà l’esortazione a tutti i fedeli e ai cittadini del territorio diocesano.

CHI E' MONS. LIVIO MELINA
Mons. Livio Melina, sacerdote originario di Adria-Rovigo, è preside del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per studi su matrimonio e famiglia dal gennaio 2006 e professore ordinario di Teologia Morale presso lo stesso Istituto; visiting professor a Washington D.C. e Melbourne; dal 1997 al 2013 è stato direttore dell’Area Internazionale di Ricerca in Teologia Morale; membro ordinario della Pontificia Accademia di Teologia e Consultore del Pontificio Consiglio per la Famiglia e del Pontifico Consiglio per gli Operatori Sanitari.